BUCATINO “PASTIFICIO DI MARTINO” IN CREMA DI NERO DI VOGHIERA, BURRATA, ALICI E POLVERE DI CAPPERI

Bucatino con burrata, alici, polvere di capperi e un tocco di peperoncino fresco

Lo chef Gerardo De Santo (@gjdesa) ci ha regalato la sua versione del bucatino in crema di aglio Nero di Voghiera, burrata, alici e polvere di capperi.

Una ricetta che non delude mai e poi diciamocelo, con questa cremosa mantecatura a chi non viene voglia di assaggiarlo?

Scopriamo insieme la ricetta!

  • Difficoltà bassa

  • Costo basso

  • Preparazione 20′

  • Cottura 10′

Lo sapevi che…

Per i pastai medievali, la cottura della pasta richiedeva tempi biblici con dei risultati non sempre soddisfacenti. Da lì l’idea di arrotolare la pasta attorno a un bastoncino in modo da renderla cava e favorirne la perfetta cottura: nacquero così i bucatini.

INGREDIENTI

per 2 persone

  • 200gr bucatini “Pastificio Di Martino”
  • 35gr crema d’aglio di Nero di Voghiera
  • 150gr burrata di Andria
  • 2 filetti di alici sott’olio
  • 1 peperoncino fresco
  • q.b. polvere di capperi di Pantelleria
  • q.b. sale grosso

PROCEDIMENTO

Per iniziare diluiamo la crema d’aglio Nero di Voghiera in poco brodo vegetalecosì da ottenere una consistenza ancora più cremosa e teniamola da parte a temperatura ambiente.

Estraiamo la parte interna dalla nostra burrata – quella più morbida e cremosa – e lavoriamola per qualche minuto con un filo d’olio ricavato delle alici, quindi mettiamo da parte. Nel frattempo prepariamo la polvere di capperi, per farlo possiamo seguire due strade:

  1. Usando il forno tradizionale: preriscaldiamo il forno a 120°, sciacquiamo in acqua fredda i capperi fino a scioglierne tutto il sale, quindi asciughiamoli, disponiamoli su una teglia ricoperta di carta da forno e inforniamoli per circa 2h. Lasciamoli raffreddare e passiamoli in un mixer fino ad ottenere una polvere fine.
  2. In forno a microonde: sciacquiamo in acqua fredda i capperi fino a scioglierne tutto il sale, asciughiamoli e disponiamoli nel forno a microonde alla massima temperatura per 6′ circa. Lasciamoli raffreddare e passiamoli in un mixer fino ad ottenere una polvere fine.

Dedichiamoci quindi alla pasta: cuociamo i bucatini in abbondante acqua salata avendo cura di scolarli al dente, risottiamoli per qualche minuto nella crema d’aglio Nero di Voghiera e mantechiamo con olio, peperoncino tagliato (e privato dei suoi semi!) e un po’ di acqua di cottura della pasta.

Impiattiamo formando una sorta di “nido”, quindi guarniamo con la burrata, i filetti di alici e una spolverata di polvere di capperi!

Buon appetito!

Hai una ricetta con il nostro aglio Nero di Voghiera di cui sei particolarmente orgoglioso/a? Condividila con noi, scrivici a ricette@nerofermento.it indicandoci dosi, procedimento e una bella foto del risultato, le più interessanti le pubblicheremo su questo blog e sui nostri social!