SOGLIOLA NEL GOLFO D’AUTUNNO, CON CICORIA, BROCCOLO ROMANO E AGLIO NERO DI VOGHIERA

Sogliola nel golfo d’autunno

Per descrivere questo piatto ci siamo presi la libertà di attingere dalle parole di Tradizione e Innovazione (qui il blog su Giallo Zafferano).

L’autunno in cucina è una stagione unica caratterizzata da sapori particolarissimi, che permettono ricette veramente interessanti.

Volevo usare due verdure dai sapori contrastanti ma non troppo invasivi, che potessero abbinarsi ad una delicatissima sogliola cotta in uno dei modi più naturali possibili, così da preservarne il suo caratteristico profumo e sapore. Volevo anche impiattarla in modo particolare, come se fossimo di fronte ad un golfo con le montagne a picco e la sogliola nuotasse in questo mare.

Questa ricetta è un viaggio nei contrasti del broccolo romano lievemente piccante, la cicoria (notoriamente amara) ma addolcita da uvetta e pinoli e dalla sogliola trattata in modo poco invasivo.

Curiosi di scoprire come prepararla? Ecco qua!

  • Difficoltà media

  • Costo medio

  • Preparazione 15′

Lo sapevi che…

Grazie al sapore estremamente delicato delle sue carni, la sogliola ben si presta anche per preparare delle gustose mousse.

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 2 sogliole medio-grandi in filetti
  • 200g broccolo romano pulito
  • 500g cicoria
  • 1 patata di piccole dimensioni
  • 4 spicchi aglio Nero di Voghiera
  • 30g uvetta
  • 20g di pinoli tostati
  • alcune sfere di condimento bianco
  • 1 peperoncino piccolo
  • q.b. olio evo
  • q.b. sale

PROCEDIMENTO

Iniziamo sbianchendo il broccolo romano, quindi priviamolo del gambo interno e mettiamolo in acqua e ghiaccio. Puliamo la cicoria privandola del gambo, sbianchiamo anch’essa e terminiamo la cottura in acqua e ghiaccio.

Tagliamo la patata a fette sottili, stufiamola con olio extra vergine e acqua, quindi facciamola raffreddare e frulliamola unendo il broccolo romano, il peperoncino e aggiungendo olio a filo. Regoliamo di sale secondo i nostri gusti.

In una padella antiaderente versiamo un po’ d’olio extra vergine e saltiamo brevemente l’uvetta tritata e precedentemente messa in ammollo per circa 20′. Aggiungiamo la cicoria tagliata grossolanamente ed i pinoli tritati, scottiamo a fuoco vivace per 2′ e spegniamo.

Nel frattempo sbollentiamo per alcuni secondi gli spicchi di aglio Nero di Voghiera precedentemente pelati, frulliamoli con olio extra vergine a filo e ½ bicchiere di acqua bollente fino a ottenere una crema leggera e liquida, quindi saliamo appena.

Saliamo e pepiamo anche i filetti di sogliola e avvolgiamoli su loro stessi, passiamoli nell’olio e mettiamoli su una padella antiaderente a fuoco vivace per circa 3-4′ a seconda dello spessore del filetto.

Impiattiamo stendendo un fondo di crema di broccolo e patate, adagiamoci sopra la cicoria saltata con uvetta e pinoli e la sogliola, quindi guarniamo con gocce di crema di aglio Nero di Voghiera e, a piacere, fiori eduli.

Buon appetito!

Hai una ricetta con il nostro aglio Nero di Voghiera di cui sei particolarmente orgoglioso/a? Condividila con noi, scrivici a ricette@nerofermento.it indicandoci dosi, procedimento e una bella foto del risultato, le più interessanti le pubblicheremo su questo blog e sui nostri social!