RISOTTO AL MIELE DI ANETO, NASELLO, NOCCIOLE E CREMA DI AGLIO NERO DI VOGHIERA

Risotto al miele di aneto, nasello, nocciole e crema di aglio Nero di Voghiera

La ricetta di oggi è di Matteo (@matte_t_e_i) che ci ha sorpreso gli occhi con un meraviglioso risotto in cui la sapidità dell’aglio Nero di Voghiera si fonde con il miele di aneto.

La peculiarità di quest’ultimo ingrediente sta proprio nel sapore inizialmente delicato poi, una volta sciolto in bocca, sprigiona un piacevole retrogusto amaro.

Scopriamo insieme la ricetta!

  • Difficoltà media

  • Costo medio

  • Preparazione 50′ circa

Lo sapevi che…

Il miele prodotto dalle api nere sicule (presidio Slow Food) possiede antiossidanti in quantità da tre a dieci volte superiori rispetto a qualsiasi altro miele, ma anche tredici sostanze antibatteriche e quattro antifungine, queste ultime mai riscontrate in altri mieli.

INGREDIENTI

per 4 persone

  • 320g di riso Carnaroli
  • 2 litri di acqua bollente
  • 200g di filetto di nasello
  • 10 nocciole tostate tritate
  • 6 spicchi di aglio nero
  • miele di aneto
  • alcune gocce di colatura di alici di Cetara
  • q.b. agar agar
  • q.b. latte tiepido
  • q.b. sale
  • q.b. olio evo

PROCEDIMENTO

Iniziamo tostando il riso in pentola a fuoco vivo con un filo d’olio extra vergine di oliva, quindi cuociamolo aggiungendo in pentola l’acqua bollente. Cuociamo il riso per circa 15-16′.

Nel frattempo dedichiamoci alla riduzione di aglio Nero di Voghiera: sbollentiamo in una pentola per qualche secondo gli spicchi d’aglio nero, privandoli della buccia esterna e in un mixer a immersione frulliamoli con olio evo a filo e 1/2 bicchiere di acqua bollente, saliamo lievemente.

Cuociamo al vapore il nasello e frulliamolo aggiungendo il latte tiepido e la patata tagliata a fettine sottili precedentemente stufata in poca acqua e olio. Trasferiamo il nasello in una pentola e iniziamo a scaldarlo lentamente. Versiamo le nocciole e l’agar agar e a fuoco spento aggiungiamo la colatura di alici, lasciamo raffreddare.

Fuori dal fuoco mantechiamo il riso con olio evo a filo e 2 cucchiaini di miele di aneto.

Impiattiamo stendendo il risotto uniformemente (battiamo delicatamente il palmo della mano alla base del piatto per aiutarci) e adorniamo con l’emulsione di nasello, gocce di crema d’aglio Nero di Voghiera e petali di fiori.

Buon appetito!

Hai una ricetta con il nostro aglio Nero di Voghiera di cui sei particolarmente orgoglioso/a? Condividila con noi, scrivici a ricette@nerofermento.it indicandoci dosi, procedimento e una bella foto del risultato, le più interessanti le pubblicheremo su questo blog e sui nostri social!