BRUSCHETTA CON CREMA ALL’AGLIO NERO DI VOGHIERA E CALAMARI.

I calamari come non li avete mai visti…

Se state pensando di organizzare un aperitivo o una cena in vista della fine dell’estate, Elena ( @easychef ) ha ideato il piatto perfetto per voi.

Semplice ma raffinata, siamo sicuri che questa bruschetta all’aglio Nero di Voghiera e calamari riuscirà a sorprendervi.

Scopriamo insieme la ricetta!

  • Difficoltà media

  • Costo medio

  • Preparazione 2 ore circa

  • Cottura 25′

Lo sapevi che…

Il pane più antico di cui abbiamo conoscenza è stato ritrovato in Giordania e risale al 12000 a.C. : veniva preparato macinando tra due pietre i cereali, la farina veniva poi mescolata all’acqua e l’impasto cotto su una pietra rovente.

INGREDIENTI

per 6 persone

Per il pane:

  • 300 g di semola di grano duro
  • 300 g di farina tipo “0”
  • 400 g di acqua
  • 150 g di lievito madre
  • 20 g di sale

Per la farcitura:

  • 500 g di calamari
  • Aglio Nero di Voghiera q.b.

PROCEDIMENTO

Ebbene si, questa volta saremmo proprio noi a preparare il pane per le nostre bruschette con crema di aglio Nero e ciuffetti di calamari.
Via alle danze!

Il pane

Iniziamo la preparazione del pane sciogliendo il lievito nell’acqua, quindi aggiungiamo anche la farina e il sale e impastiamo con cura. Dopo aver impastatolasciamo riposare il composto per circa 30′.

Trascorso questo tempo, dividiamo l’impasto in tre parti.
Andremo ora a fare le famose pieghe, necessarie per migliorarne la consistenza e l’elasticità e diminuire il tempo di fermentazione. Il procedimento è semplice e basta fare un po’ di pratica: facendo attenzione a non farlo sgonfiare, stendiamo ciascun panetto e lo pieghiamo in quattro portando le due estremità orizzontali al centro e sopra le due estremità verticali. A questo punto sarà importantissimo ribaltare il pane, così da avere la parte che prima era in alto (quella con le pieghe) in basso: l’impasto in questo modo si ritroverà nello stesso verso in cui era e la lievitazione proseguirà nel senso originario (verso l’alto).

Lasciamo quindi lievitare per altri 30′ e diamo la forma che più preferiamo alle pagnotte – in questo caso filetto -, quindi riprendiamo la lievitazione per un’ultima ora prima di cuocerlo a 250° per circa 20/25′ o fino a quando non sarà gustosamente dorato.

La farcitura

Sebbene il pane sembri essere il protagonista, la vera regina è la farcitura.

In una padella antiaderente scottiamo i calamari con un filo di olio EVO, uno spicchio di aglio Nero di Voghiera, un bicchiere di vino bianco e poco prezzemolo, quindi spalmiamo sopra ad ogni fetta di pane – che avremo già precedentemente tostato – la nostra crema di Aglio Nero di Voghiera, infine adagiamo i ciuffetti di calamaro e guarniamo con un goccio di olio evo e una spolverata di prezzemolo.

Buon appetito!

Hai una ricetta con il nostro aglio Nero di Voghiera di cui sei particolarmente orgoglioso/a? Condividila con noi, scrivici a ricette@nerofermento.it indicandoci dosi, procedimento e una bella foto del risultato, le più interessanti le pubblicheremo su questo blog e sui nostri social!