RISOTTO ALLO SQUACQUERONE CON PERE IGP,
NOCI E RIDUZIONE DI NERO DI VOGHIERA

Risotto allo squacquerone con pere igp, noci e riduzione di aglio Nero di Voghiera

Tra i più celebri formaggi a pasta cruda del nord Italia, lo squacquerone ricopre un ruolo fondamentale nella cucina regionale e romagnola in particolare. Apprezzato nella piadina – l’abbinamento più famoso, con rucola, prosciutto crudo e fichi caramellati – in questa ricetta lo conosciamo in vesti più eleganti: in un risotto.

  • Difficoltà media

  • Costo basso

  • Preparazione 40′ circa

Lo sapevi che…

In assenza di altre indicazioni, con squacquerone si intende il formaggio generico, che può essere prodotto ovunque nel paese. Lo Squacquerone di Romagna è invece un DOP, può quindi essere prodotto solo nella zona designata e nel rispetto del disciplinare.

INGREDIENTI

per 2 persone

• 160 gr riso Carnaroli biologico “Delta del Po”
• 4 spicchi di aglio Nero di Voghiera
• 80gr formaggio Squacquerone
• 1 Pera IGP
• 8/10 noci
• 400ml di brodo vegetale
• Bucce di Parmigiano
• Olio EVO, sale e pepe

PROCEDIMENTO

Iniziamo tostando il riso in pentola a fuoco vivo con un filo d’olio extra vergine di oliva, quindi cuociamolo aggiungendo in pentola il brodo vegetale ben caldo precedentemente insaporito con le croste di parmigiano che doneranno un sapore inconfondibile. Cuociamo il riso per circa 10-15′, quindi aggiungiamo la pera privata del torsolo e tagliata a tocchettini.

Nel frattempo dedichiamoci alla riduzione di aglio Nero di Voghiera: in un mixer a immersione frulliamo gli spicchi di aglio Nero di Voghiera con brodo vegetale caldo (lasciandoli in ammollo 5′ prima di frullarli), quindi versiamo la crema così ottenuta in una padella dove avremo intanto preparato un leggerissimo roux bianco (sciogliendo una noce di burro e amalgamandola con qualche cucchiaio di farina a fuoco vivace il tempo necessario per togliere il sapore di farina cruda). Addensiamo la riduzione quindi mantechiamo il risotto fuori dal fuoco con lo squacquerone ben freddo.

Aggiustiamo di sale e pepe secondo i gusti e serviamo il risotto con una spolverata generosa di gherigli di noce sbriciolati e riduzione di aglio Nero di Voghiera.

Buon appetito!

Hai una ricetta con il nostro aglio Nero di Voghiera di cui sei particolarmente orgoglioso/a? Condividila con noi, scrivici a ricette@nerofermento.it indicandoci dosi, procedimento e una bella foto del risultato, le più interessanti le pubblicheremo su questo blog e sui nostri social!

2018-12-21T09:41:15+00:00