VELLUTATA DI CAVOLO VIOLA
CON AGLIO NERO, GUANCIALE E CROCCANTE DI PISTACCHI

Colori e sapori d’autunno.

La vostra ricetta di oggi è di Silvia che che ci ha taggato su instagram e scritto su ricette@nerofermento.it .

In questa ricetta semplice e colorata troviamo i sapori pieni e rotondi dell’autunno insieme a una dose di colore e calore che, siamo sicuri, scalderà il cuore in queste giornate sempre più corte.

La ricetta è davvero veloce, saporita e soprattutto personalizzabile! La vellutata si può arricchire con i sapori che più vi piacciono, noi abbiamo usato:

  • per 2 persone

  • Ricetta facile

  • Ricetta economica

  • Ricetta rapida, c.ca 30′

Lo sapevi che…

Per aggiungere un gusto ancora più deciso, usa un brodo vegetale preparato in casa invece del dado!

INGREDIENTI

Per la vellutata:

– 1/2 cavolo viola
– 4 patate al selenio
– 6 spicchi di aglio Nero di Voghiera
– 1/2 litro di brodo vegetale
– 1 porro
– Zenzero fresco a piacere
– Grana grattugiato
– Sale e pepe
– Olio Extra Vergine di Oliva

Per guarnire:

– 200 gr di guanciale
– 100 gr di pistacchi al naturale
– 3 fette di pane toscano

PROCEDIMENTO

Partiamo dal cavolo viola! Togliamo le foglie esterne più coriacee e tagliamolo a metà. Priviamolo della costa interna, quindi riduciamolo a julienne e lasciamolo ammorbidire qualche minuto in una boule di acqua tiepida. Nel frattempo scaldiamo qualche cucchiaio di olio EVO in una pentola capiente e facciamo appassire il porro tagliato a rondelle insieme allo zenzero fresco tritato. Non appena il porro inizia a scurire gettiamo in pentola le patate ridotte a cubetti e rosoliamole fino a quando non saranno leggermente brunite, quindi aggiungiamo il cavolo viola sgocciolato e l’aglio Nero di Voghiera sminuzzato e mescoliamo avendo cura di scottare il cavolo uniformemente.

Bagniamo il tutto con qualche mestolo di brodo vegetale (che nel frattempo avremo tenuto in temperatura) fino a coprire e lasciamo bollire a fuoco basso per un’ora almeno, fino a quando il cavolo non sarà tenero.

Mentre il cavolo cuoce, saltiamo i pistacchi in padella con un pizzico di sale, trasferiamoli in un mortaio e pestiamoli fino a ottenere una granella grossolana. Tagliamo a dadini il guanciale e rosoliamolo in padella a fuoco vivace fino a renderlo croccante, quindi inforniamo le fette di pane toscano: una intera e due a quadretti senza crosta.

A cottura del cavolo ultimata, frulliamo direttamente in pentola con un mixer a immersione aggiustando la densità con il brodo, se necessario. Mantechiamo con qualche cucchiaio di grana grattugiato e correggiamo con sale e pepe secondo i gusti.

Poniamo sul fondo di una scodella i quadretti di pane croccanti, copriamo con qualche mestolo di vellutata e guariamo con il guanciale e la granella di pistacchio. Serviamo con la fetta di pane toscano intinta per metà nella vellutata.

Buon appetito!